Pothos d'oro: un classico

Questa è una delle varietà di piante più antiche della collezione. Eppure continua ad essere un oggetto alla moda! Il suo aspetto dorato rende il Pothos d’oro una delle varietà di Epipremnum più caratteristiche. Con le sue foglie verdi a forma di cuore, marmorizzate con fili gialli, la pianta è una gemma da vedere. Un’aggiunta di 24 carati alla collezione di qualsiasi acquirente.

Il Pothos d’oro ha le sue origini nel sud-est asiatico. In passato, il nome generico ‘Pothos’ era classificato sotto il nome ‘Pothos aureus’. In natura, questa pianta è nota per la sua straordinaria capacità di arrampicarsi, poiché è nota per superare quasi completamente gli alberi. Ma questa pianta è anche estremamente adatta all’uso come pianta d’appartamento. Ha solo bisogno di essere potata qua e là, solo per tenerla sotto controllo. Questa pianta può anche purificare l’aria. Combinate questo con la sua reputazione di una delle piante d’appartamento più facili da curare, e la scelta è fatta! Perché questa è tutt’altro che ad alta manutenzione.

vaso da 12 e 15 cm

Visibilità e forma

Le radici del Pothos d’oro non si arrampicano solo sulle siepi, come le edere. Potete anche metterle su uno stelo all'esterno, dove forniranno un ornamento meravigliosamente decorativo. Anche se la maggior parte degli amanti delle piante preferisce tenere il suo Pothos d’oro tagliato piuttosto corto nel suo ambiente, scoprirete che questa pianta cresce molto velocemente, e molto a lungo. Se preferite permettere a questa pianta di crescere al suo pieno potenziale, tuttavia, potete farlo fissando dei ganci al soffitto o lungo le pareti, e lasciarla appesa. O preferite avere il Pothos d’oro come pianta da terra? Se è così, allora dovete tener conto del fatto che questa pianta cresce rapidamente e le foglie tendono a impigliarsi le une nelle altre. È necessario scuoterle di tanto in tanto per evitare questo.

Il Pothos - mantenerlo sano

Prendersi cura del Pothos d’oro è molto semplice. Si tratta di una pianta molto tollerante e quindi la raccomandiamo agli amanti delle piante principianti che non sanno ancora molto sull'ambiente di crescita ideale delle piante d'appartamento, in questo caso quello del Pothos. Questo è ciò che rende questa pianta una scelta eccellente. Inoltre, il Pothos d’oro solitamente non ha parassiti. Ogni tanto può succedere che si infettino con lo pseudococco. Il sapone insetticida può aiutare, ma il metodo più semplice è quello di bagnare gli insetti con un panno inumidito di alcol. Prima di mettere il Pothos d’oro in casa, è importante sapere che questa pianta può essere tossica per gli animali domestici come cani e gatti, quindi se i vostri amici a quattro zampe sono abituati a masticare le cose sul pavimento, dovreste mettere la pianta in un posto dove sarà fuori dalla loro portata.

Come prendersi cura del Pothos d’oro

Il Pothos d’oro è una pianta splendida in tutta la sua semplicità. Non fiorisce e potete scegliere il colore che preferite. Gli steli pendenti e le foglie a forma di cuore saranno bellissimi su uno scaffale o in un cesto appeso. Inoltre, è possibile far riscrescere facilmente questa pianta tagliandola. Tutto sommato, questa è una pianta meravigliosa da possedere. Grazie al Pothos d’oro, chiunque, che abbia o meno il pollice verde, può possedere una pianta. Qualche consiglio per i principianti:

  • Il Pothos d’oro ama la luce, ma non ama la luce diretta del sole. Per questo motivo dovreste metterlo all’ombra
  • Lasciate asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra, ma se le foglie cominciano a pendere, allora è il momento di aggiungere un po’ d’acqua in più.
  • Qualsiasi buona miscela di terriccio che permette all’acqua di percolare sarà Aggiungete del fertilizzante ogni due mesi per ottenere i migliori risultati.

Leggi di più su
lo Scindapsus

Leggi altro

La nostra visione
sulla sostenibilità

Leggi altro